Piacere, mi chiamo elvio e mi piace la
FOTOGRAFIA
Divento matto per i dettagli e mi piacciono sia la perfezione che le imperfezioni

CLICK PER NON DIMENTICARE

La mia passione per la fotografia mi è stata tramandata da papà che tutte le volte che trovava un attimo di tempo si armava di cavalletto e andava a caccia di immagini. La prima macchina fotografica me la ritrovai tra le mani intorno ai cinque anni e la prima la acquistai a venti. Era una Canon di cui andavo molto fiero e che ancora conservo.

Provavo un gran divertimento a fotografare oggetti comuni ma mi piaceva tantissimo ritrarre gli amici (alcuni di loro si divertivano e altri un po’ meno). Il divertimento maggiore però era il momento della stampa delle fotografie in camera oscura, quando riuscivo a “manipolare” le immagini che si materializzavano sotto i miei occhi.

Provo le stesse sensazioni oggi con la fotografia digitale e le elaborazioni con Photoshop. Una passione grande grande!

GUARDA IL MIO PROFILO PERSONALE SU INSTAGRAM

Amo la musica. Tanto!

Da Albinoni agli ZZ Top

QUEL DISCO CHE GIRA
E TI INCANTA…

Dal Requiem di Puccini ai Linkin Park ma anche Mina e i Coldplay, Ella Fitzgerald e i Nirvana, i NIN e Barbra Streisand, Sarah Vaugan e i Pink Floyd, i Genesis e David Bowie, sono un’infinità gli artisti che ascolto con piacere soprattutto in… vinile.

Mi piace la musica perché è una compagna di viaggio che mi aiuta ad affrontare meglio le giornate regalandomi energia e aiutandomi nella concentrazione.

Da ragazzo sognavo di fare il cantante e in realtà, per un certo periodo, le scene le ho calcate.

Il 17 febbraio 2017 è uscita una compilation, curata da I-Robots, che contiene un brano dance che incisi nel lontano 1984 e di cui trovi tutte le informazioni nella sezione dedicata.

GUARDA QUI

Torna a trovarmi!

Amo il cinema e le serie TV

Commedia, thriller o fantascienza, gialli ma anche rosa e neri...

NON IMPORTA SE A COLORI
O IN BIANCO E NERO…

Il primo film che vidi al cinema con mamma, papà, zii e cugini si intitolava Totò a Colori. Lo proiettavano in una sala di periferia anzi, per meglio dire in un cinema parrocchiale dove negli anni mi capitò di vedere tantissimi film in bianco e nero e a colori. La passione per quella magia è rimasta intatta e oggi  continuo ad andare al cinema tutte le volte che posso.

In più, di tanto in tanto, partecipo a qualche ripresa. Mi è successo di recente di fare una comparsata nel film “Chiamatemi Francesco” di Daniele Luchetti e in altri lavori per la TV (“Non uccidere”, “Tango per la libertà” con Anna Valle, Alessandro Preziosi e Rocío Muñoz Morales e altre storie).

Un aneddoto. Il giorno in cui abbiamo girato una scena di “Chiamatemi Francesco” nella sede dell’Esercito in corso Matteotti, era piuttosto scuro e pioveva a dirotto. Attori e comparse, per i cambi d’abito, avevano a disposizione un piccolo spazio nella parte posteriore del tir sartoriale riparata da un pannello di plastica ondulata. In attesa che mi sistemassero l’abito per la scena, me ne stavo in mutande proprio dietro quel pannello trasparente. In quell’istante arriva Sergio Hernandez (l’attore argentino che nel film interpreta il Papa anziano) che ha bisogno di ricuperare il cellulare dimenticato della tasca della giacca. Gli apro e lui, salendo, mi dice (tradotto): “I fari delle auto sono come riflettori che ti illuminano… Uno spettacolo!”.

Amo anche la gente del cinema!

Cucinare? Mi rilassa...

Dolce o salato... purché buono!

CUCINARE MI RILASSA MA…

La mia vita è un susseguirsi di sbalzi di peso. Sono stato molto magro (1 metro e ottanta per 60 chili) e molto grasso (115). Ci sono momenti in cui proprio non riesco a trattenermi e in genere sono periodi in cui soffro per la carenza di qualcosa (e non necessariamente affettiva).

Oltre a mangiare comunque adoro cucinare anche se lo faccio ormai molto di rado. Le mie specialità? Le lasagne, il brasato, i risotti, i biscotti (e che biscotti! se state bravi poi vi do la ricetta), le torte caserecce e alcuni sfiziosi antipasti.

Ci scambiamo qualche ricetta?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Procedendo con l'invio, dichiaro di aver letto e di accettare le condizioni POLICY COOKIE
ACCETTO